rotate-mobile
Cronaca Maddaloni

Cade e si frattura naso e ginocchio

Una donna ha perso l'equilibrio a causa di una basola instabile: presentata denuncia contro il Comune

Il Comune di Maddaloni è stato citato in giudizio da una donna, vittima di un incidente avvenuto sul territorio comunale il 28 maggio dello scorso anno.

La donna ha riferito che mentre stava percorrendo via San Francesco d'Assisi, in direzione del Convitto "Giordano Bruno", "inciampava sulle basole di pietra presenti sul manto stradale perché le stesse erano divelte e poco stabili, cadendo in terra". In pratica le basole si muovevano se calpestate.

Nella caduta la malcapitata batteva con forza il ginocchio destro, il naso, la fronte e il mento. Immediatamente veniva soccorsa e accompagnata all'ospedale di Marcianise dove, a seguito di visita medica ed accertamenti strumentali, le veniva diagnosticata una "frattura delle ossa nasali, una frattura del terzo medio della rotula destra, con prognosi di 30 giorni".

Lesioni che hanno comportato per la donna una invalidità permanente e temporanea, totale e parziale, con conseguente danno biologico.

Quindi la citazione in giudizio del Comune di Maddaloni dinanzi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, con l'Ente guidato dal sindaco Andrea De Filippo, ha provveduto ad attivarsi per nominale un legale che ne difenda gli interessi.

A titolo di risarcimento, la ricorrente ha chiesto la somma di 31.363 euro, a cui aggiungere interessi e rivalutazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade e si frattura naso e ginocchio

CasertaNews è in caricamento