rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Buche ‘killer’ nella frazione, l'Sos degli automobilisti I FOTO

I residenti di San Clemente lanciano l'allarme, non si esclude una pioggia di ricorsi contro il Comune per i risarcimenti dei danni subiti

Un'intera frazione del Capoluogo abbandonata all'incuria e al degrado. Questa è la triste realtà di San Clemente, la popolosa cittadina che dista a poco più di 4 chilometri dalla città di Caserta. A lanciare l'allarme sono ancora una volta i residenti che da anni ormai si trovano a lottare contro i disagi e i disservizi che caratterizzano la frazione.

Degrado nella frazione San Clemente

Dopo l'Sos lanciato ad inizio anno dai residenti, preoccupati a causa di un'auto "pattumiera" parcheggiata da mesi in piazza Salvemini (nonostante le innumerevoli segnalazioni fatte alla polizia municipale e al Comune) e abbandonata ad uno stato di degrado tale da mettere in pericolo la sicurezza e l'incolumità pubblica, questa volta a finire nel mirino delle sacrosante lamentele sono le buche presenti sul manto stradale delle principali vie di San Clemente.

In particolare sono via Genovesi e via Galatina (ingresso della periferia venendo da Maddaloni) a rappresentare un vero e proprio incubo per i tanti automobilisti, che ogni qual volta si ritrovano a percorrere quei tratti sono costretti a fare i conti con le buche 'killer'. E se nel 2019 sono stati tanti i ricorsi contro il Comune di Caserta per i risarcimenti dei danni subiti dalle automobili, altrettanti ne saranno nell'arco di questo 2020 se il Comune non provvederà con urgenza a risolvere la problematica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buche ‘killer’ nella frazione, l'Sos degli automobilisti I FOTO

CasertaNews è in caricamento