rotate-mobile
Cronaca

Albero caduto su auto e danni da buche: raffica di denunce contro il Comune

Presentate ulteriori richieste di risarcimento danni

Tombini, buche ed alberi caduti: nuova raffica di cause contro il Comune di Caserta. L’avvocato Lidia Gallo dovrà “affrontare in aula” ulteriori problemi causati dalla scarsa manutenzione delle strade.

Nei giorni scorsi sono state notificate le richieste di risarcimento per le lesioni subite in via Amendola in Caserta, a seguito di una caduta, assertivamente causata da un tombino, coperto da asfalto, presente sul manto stradale, non segnalato. Ed ancora i danni subiti dall’autovettura nel sinistro avvenuto il 12 luglio 2020 in via San Leucio, causato da una buca presente sul manto stradale non visibile e non segnalata.

Simile a quello avvenuto il 3 febbraio 2019 in via Lorenzetti, dove un automobilista lamenta di aver danneggiato l’auto a causa di una buca, ricolma d’acqua, presente sul manto stradale non visibile e non segnalata. C’è poi un’altra persona che ha chiesto indennizzo per le lesioni subite nel sinistro avvenuto il 5 dicembre 2019 alla via Avellino in Caserta, a seguito di una caduta, assertivamente causata dal manto stradale dissestato e sconnesso e reso scivoloso.

Infine ha fatto causa al Comune anche il proprietario della vettura che il 3 novembre scorso è stata schiacciata dall’albero caduto in via Ferrarecce, proprio nei pressi del supermercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albero caduto su auto e danni da buche: raffica di denunce contro il Comune

CasertaNews è in caricamento