Cronaca

Botte alla ex ed al figlio piccolo, 42enne torna completamente libero

Non poteva avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla donna ma oggi lei si è trasferita

Da settembre dello scorso anno non hanno contatti tra loro e dal mese successivo la ex compagna si è trasferita in un'altra regione. Queste le motivazioni con cui il giudice monocratico Norma Cardullo del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha revocato la misura del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima nei confronti di G.S., 42 anni di Caserta, accusato di maltrattamenti e minacce di morte nei confronti della ex e del figlio minorenne. 

Il giudice, nonostante il parere contrario espresso dal pm e dall'avvocato che difende la persona offesa, ha accolto l'istanza del difensore del 42enne, l'avvocato Nello Sgambato e disposto la revoca della misura. Secondo l'accusa G.S. avrebbe non solo minacciato di morte e picchiato la ex davanti ai figli ma anche riempito di botte il figlio piccolo che voleva solo giocare con il padre mentre questi era intento a riposare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte alla ex ed al figlio piccolo, 42enne torna completamente libero

CasertaNews è in caricamento