rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Santa Maria a Vico

Deturpano la chiesa del '600 con la bomboletta: "I drogati non li vogliamo". Tre nei guai

Dalle immagini delle telecamere i carabinieri risalgono ad un 37enne, i complici incastrati grazie alle chat

"I drogati non li vogliamo". Questa la scritta lasciata sui muri della chiesa del 1600 di San Nicola Magno, a Santa Maria a Vico, con una bomboletta spray di colore nero. Dopo meno di 24 ore dall'atto vandalico, i carabinieri della locale stazione hanno individuato e denunciato i tre responsabili, tra cui un minore.

I militari dell'Arma, attraverso l’analisi dei filmati estratti dalle telecamere installate nei pressi della parrocchia, hanno rintracciato uno dei responsabili e, successivamente, a seguito dei riscontri sulla chat di messaggistica contenuta nel suo smartphone hanno identificato anche i due giovani complici.

Presso l’abitazione di uno degli autori della bravata, un 37enne del casertano, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato la bomboletta spray contenente vernice acrilica nera opaca, presumibilmente utilizzata per imbrattare il muro della chiesa. L’uomo, insieme ai due complici, tra cui una ragazza ed un minore, sono stati denunciati in stato di libertà e dovranno rispondere di deturpamento e imbrattamento di cose altrui in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deturpano la chiesa del '600 con la bomboletta: "I drogati non li vogliamo". Tre nei guai

CasertaNews è in caricamento