Quattro nuovi tamponi positivi in Campania

I dati ufficializzati dall'Unità di Crisi

E’ di quattro nuovi positivi il report dell’Unità di Crisi della Regione Campania sui 1222 tamponi processati nelle ultime 24 ore. 

Il bollettino aggiorna così i dati della pandemia a 4791 pazienti (su 307585 test effettuati), dei quali 432 sono deceduti e 4.097 guariti (uno in più rispetto al giorno precedente). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nessuno dei nuovi positivi è residente in provincia di Caserta, dove da 48 ore non si registrano i nuovi casi, a dimostrazione che il doppio focolaio accesosi nelle scorse settimane tra Mondragone (Palazzi Cirio) e Falciano del Massico (l’azienda agricola) sono praticamente sotto controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI Quattro eletti già ufficiali. E' guerra all'ultimo voto in 'Noi Campani' e per il secondo al Pd

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento