I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Nuovi casi anche a Marcianise, Orta di Atella, Casal di Principe e San Cipriano

Non si ferma il trend di aumento dei contagi da coronavirus in provincia di Caserta. Anche oggi l’Asl di Caserta certifica un aumento di 27 nuovi casi emersi dai 985 tamponi processati nelle ultime 24 ore.

I nuovi casi riguardano persone residenti ad Aversa (2), Casal di Principe (3), Casaluce (1), Casapulla (1), Caserta (3), Cesa (1), Curti (1), Lusciano (2), Marcianise (2), Orta di Atella (1), Pignataro (2), Portico di Caserta (1), San Cipriano d’Aversa (1), San Nicola la Strada (1), Sant’Arpino (3), Teano (1), Trentola Ducenta (1). 

Dal report emergono anche altri tre pazienti che sono riusciti a superare la battaglia contro il virus aggiornando così il numero dei guariti a 816. Aumentano, però, conseguentemente anche i pazienti attualmente positivi (che sono 594) e le persone in quarantena per essere venuti a contatto con chi ha contratto il Covid-19 (997, più 72 rispetto al giorno precedente).

Il Capoluogo di Terra di Lavoro risulta, ad oggi, il centro più colpito dalla seconda ondata, con 70 persone attualmente positive; superata, dunque, Aversa che si “ferma” a 60. Situazione monitorata anche a Casal di Principe (42), Castel Volturno (41), Marcianise (38) e San Cipriano d’Aversa (30). Quasi completamente spento, invece, il focolaio scoppiato alla vigilia di Ferragosto a Roccamonfina: ad oggi restano solo 10 persone che sono ancora in isolamento in attesa del doppio tampone negativo di riscontro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento