Il 'focolaio' è quasi un lontano ricordo: Mondragone si avvicina a 'quota zero'

Nuovo boom di guariti certificato dall'Asl. Restano 33 persone monitorate

Un’altra giornata senza tamponi positivi al coronavirus in provincia di Caserta. E’ quanto ufficializzato dal report dell’Asl guidata da Ferdinando Russo relativamente ai 335 tamponi processati nelle ultime 24 ore. 

Il dato dei contagi in Terra di Lavoro resta, dunque, fermo a 622 dall’inizio della pandemia, dei quali 46 sono deceduti e 543 guariti, con un aumento, rispetto al giorno precedente, di ben undici pazienti che sono riusciti a vincere la battaglia contro il virus. 

Ad oggi restano, ancora, 33 pazienti positivi residenti a Carinola, Castel Volturno, Conca della Campania, Lusciano, Mondragone, Presenzano, Raviscanina, Recale, San Felice a Cancello, Sessa Aurunca, Teano, Villa di Briano e Villa Literno

Il dato più interessante è Mondragone, dove sono rimasti appena 4 pazienti ancora monitorati dall’Asl di Caserta perché affetti da Covid-19, un numero minimo rispetto agli oltre 100 di inizio luglio quando si era sviluppato il focolaio nei Palazzi Cirio. 

Per altre 115 persone (4 in meno rispetto alle ultime 24 ore) è invece ancora in corso il provvedimento di quarantena per essere entrati in contatto coi pazienti positivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento