rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Ancora 14mila casertani bloccati dal Covid. Fonti del governo: "Dal 15 giugno via tutte le restrizioni"

Dati pressoché stabili nel casertano, ma dal sottosegretario Costa arriva una importante apertura

Contagi Covid pressoché stabili nell’ultimo bollettino dell’Asl di Caserta. I dati che fanno riferimento alla giornata di domenica racconta di appena 1661 tamponi processati, con 323 positivi scoperti (pari al 19,45%). Praticamente uguale il numero dei guariti (327) mentre non vengono segnalati ulteriori decessi. I casertani attualmente alle prese col Covid sono 13954. I nuovi positivi sono residenti ad Alife (5), Alvignano, Arienzo (2), Aversa (29), Baia e Latina, Bellona (7), Caiazzo, Camigliano, Cancello ed Arnone (2), Capodrise (5), Capua (4), Carinaro, Carinola (2), Casagiove (6), Casal di Principe (3), Casaluce (11), Casapesenna (2), Casapulla, Caserta (28), Castel Campagnano, Castel di Sasso, Caste Volturno (2), Castello del Matese, Cellole (2), Cesa (6), Curti (5), Falciano del Massico, Francolise (3), Frignano (6), Gioia Sannitica, Grazzanise, Gricignano (5), Lusciano (5), Macerata (2), Maddaloni (14), Marcianise (8), Mondragone (6), Orta di Atella (8), Parete (3), Piedimonte Matese (6), Pietramelara (14), Pietravairano, Pignataro Maggiore (3), Pontelatone, Portico di Caserta (2), Raviscanina (3), Recale (3), Riardo (3), Roccamonfina, Ruviano, San Cipriano (5), San Felice a Cancello, San Marcellino (5), San Nicola la Strada (6), San Prisco (3), San Tammaro (2), Santa Maria a Vico, Santa Maria Capua Vetere (4), Sant’Angelo d’Alife (2), Sant’Arpino (9), Sessa Aurunca (4), Sparanise (5), Succivo (4), Teano (3), Teverola (16), Trentola Ducenta (13), Vairano (2), Villa di Briano (5), Villa Literno, Vitulazio (2).

Contagi Asl Caserta 9 maggio 2022

Intanto, buone notizie sembrano arrivare da Roma, dove la linea tracciata dal governo Draghi sembra essere quella di eliminare ogni tipo di restrizione dal 15 giugno. "Il Paese e il governo hanno scelto la gradualità per affrontare la pandemia, nelle misure restrittive e nell’allentamento, dopo due anni da parte dei cittadini c’è una responsabilità diversa, in alcuni situazioni continuano a indossare le mascherine, è il momento di dare fiducia agli italiani. Dopo il 15 giugno credo ci siano le condizioni per arrivare ad una estate senza restrizioni“ ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Radio24. "Siamo di fronte ad una fase nuova - ha aggiunto - l’importante è procedere con la quarta dose per anziani e fragili perché li rende più protetti, così come fare il booster per i circa tre milioni di cittadini che sono in attesa della dose di richiamo. È importante completare il ciclo vaccinale così davanti ad una eventuale recrudescenza del virus siamo protetti tutti“. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora 14mila casertani bloccati dal Covid. Fonti del governo: "Dal 15 giugno via tutte le restrizioni"

CasertaNews è in caricamento