Bollette non pagate, la Tim porta il Comune in tribunale

La società di telecomunicazioni presenta un ricorso per decreto ingiuntivo, l'Ente si oppone e nomina un legale

Il Comune di Maddaloni

Mancato pagamento delle bollette alla Tim: il Comune di Maddaloni finisce in tribunale. E' quanto emerge dalla determina firmata dal responsabile comunale agli Affari legali, Ascanio Santangelo, che ha conferito mandato legale all'avvocato Teresa Terracciano per difendere le ragioni dell'Ente dinanzi al giudice del palazzo di giustizia di Santa Maria Capua Vetere.

La Tim, società di telecomunicazioni, ha presentato infatti un ricorso per decreto ingiuntivo contro il Comune guidato dal sindaco Andrea De Filippo. Alla base del ricorso il mancato pagamento da parte dell'Ente comunale dei servizi di telefonia fissa, acquisto, manutenzione, noleggio e assistenza tecnica di apparati (per un importo di poco più di 48mila euro). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento