Blitz nella movida, raffica di multe e denunce: in 2 beccati con la cocaina

Baia Domizia blindata dai carabinieri e della polizia municipale: ben 50 esercizi commerciali e oltre 250 veicoli controllati. Fermato anche un uomo armato di mazza da baseball

(foto di repertorio)

Blitz nella movida di Baia Domizia: sei deferiti ed oltre 4000 euro come introito per le infrazioni al codice della strada. È il risultato del maxi controllo condotto nella zona balneare di Baia Domizia, centro ed arterie limitrofe ad opera dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca unitamente alle stazioni dipendenti. Un ingente dispiego di uomini e mezzi dei militari dell'Arma che ha consentito che sei persone (4 cittadini sessani tra cui due donne, un cittadino di Frignano, uno di Giugliano in Campania) venissero deferite presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Denuncia a piede libero per due soggetti che detenevano ai fini di spaccio diverse dosi di cocaina pronte per esser 'piazzate'. Un deferimento per detenzione abusiva di arma impropria a carico di un soggetto scovato dai militari mentre discuteva animatamente con un gruppo di giovani, armato di mazza da baseball. Ulteriori deferimenti per guida in stato di ebrezza con relativo ritiro della patente di guida. Circa 126 veicoli sono passati al vaglio dei carabinieri sessani e circa 150 controlli sono stati effettuati col propulsore, con 13 contravvenzioni al codice della strada, oltre al sequestro di un veicolo ed al ritiro di 3 patenti di guida. Circa 18 le perquisizioni personali e domiciliari effettuate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In ben 25 esercizi commerciali i carabinieri della compagnia sessana, coadiuvati dalla polizia municipale di Sessa Aurunca e Cellole, hanno verificato il rispetto dell'ordinanza numero 66 del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. La chiusura di tutte le attività commerciali e ricettive si è avuta verso l'una e trenta nella lunga notte di Ferragosto. L'operato dei carabinieri è stato accolto tra il plauso cittadino dei residenti e vacanzieri che hanno tirato un sospiro di sollievo per lo stop alla movida facendo sonni tranquilli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento