rotate-mobile
Cronaca Casapesenna

Svolta della Cassazione: la sorella del capoclan deve tornare in carcere

Respinti invece i ricorsi della Dda per altre tre donne familiari di Michele

Beatrice Zagaria torna in carcere. E’ la decisione della Cassazione sul ricorso del pubblico ministero della Dda nei confronti della sorella del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria. Respinti, invece, i ricorsi a carico di Patrizia Martino (difesa da Angelo Raucci), Francesca Linetti, moglie di Pasquale, e Tiziana Piccolo, moglie di Carmine (difese da Raucci e Andrea Imperato). Per gli organi inquirenti, invece, le donne erano parte attiva del clan dei Casalesi, ricevendo stipendi, di cui sapevano la provenienza illecita, che avrebbero consentito loro di condurre una vita agiata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta della Cassazione: la sorella del capoclan deve tornare in carcere

CasertaNews è in caricamento