rotate-mobile
Cronaca

La banda dei citofoni di nuovo in azione: residenti lanciano l'allarme

Dopo il caso dei finti poliziotti segnalata la presenza di presunti postini

Sembra essere un nuovo modus operandi quello della banda dei citofoni che cerca di farsi aprire i portoni delle palazzine di Caserta per far breccia nelle case. 

Dopo il caso dei finti poliziotti che hanno tentato l'irruzione - con la scusa di una presunta perquisizione - in una casa di San Benedetto stavolta hanno tentato di entrare nelle case del Parco Primavera. Secondo quanto segnalano i residenti, due persone citofonano con la scusa della posta da imbucare nelle cassette all'interno delle palazzine.

Da quanto si apprende si tratta di ragazzi giovani e ben vestiti che sono stati individuati come "volti nuovi" dai commercianti della zona. Il tentativo di ingresso è stato impedito dagli stessi residenti che lanciano l'allarme agli altri residenti invitandoli a non aprire. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda dei citofoni di nuovo in azione: residenti lanciano l'allarme

CasertaNews è in caricamento