menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Bambino morto, i genitori vogliono portare la salma di Mario in Romania

Il piccolo è deceduto dopo essere volato dal quarto piano in via Roma

Chiusi nel loro dolore, colpiti nell’affetto più chiaro e con una sola idea: quella di riportare la salma del loro piccolo figlioletto nella loro terra natìa. A Caserta non si è ancora spenta l’eco della tragedia di sabato sera, quando il piccolo Mario, 4 anni appena, è volato dal balcone dell’abitazione dove viveva in via Roma, cadendo violentemente a terra dopo un volo di poco meno di 15 metri.

La corsa al Pronto soccorso dell’ospedale di Caserta, l’operazione d’urgenza dei medici che hanno tentato il tutto per tutto per salvargli la vita, ed infine la notizia drammatica, arrivata poco prima dell’alba di domenica: il cuore di Mario ha smesso di battere.

La tragedia ha sconvolto Caserta nel giorno della Domenica delle Palme: tantissimi messaggi sono stati scritti sui social per ricordare quel bambino; in tanti gli hanno dedicato una preghiera. A lui ed ai genitori che sono stati colpiti dal dolore più profondo che si possa provare. E che ora sperano di poter portare a casa, in Romania, la piccola salma del loro bambino. Cosa non semplice per l’emergenza da coronavirus che vieta anche i funerali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento