Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Mondragone

Bambina investita dal pirata, a curarla gli stessi medici di Noemi

L’equipe che ha salvato la piccola ferita in una sparatoria a Napoli impegnati con la bimba travolta a Mondragone

Restano ancora "gravi nella loro stabilità" le condizioni della bimba di 8 anni investita da un'auto pirata a Mondragone sabato 24 agosto e da allora ricoverata all'ospedale pediatrico Santobono di Napoli. 

Lo ha detto Anna Maria Minicucci, direttore generale del Santobono, intervenuta a Radio Crc, spiegando che "l'équipe della rianimazione si sta impegnando affinché questa bimba abbia le stesse sorti della piccola Noemi", la bimba di 4 anni gravemente ferita in una sparatoria avvenuta in piazza Nazionale e salvata dai medici del Santobono. 

"La condizione neurologica - ha aggiunto Minicucci - ci preoccupa molto, ma contiamo sempre sulla buona capacità fisica di reazione. I genitori sono ospitati nella Family Room del nostro ospedale, godendo della grande solidarietà degli altri genitori", ha concluso il dg del Santobono, come riferisce l’AdnKronos. 

L’uomo che era alla guida, un 47enne di Napoli Secondigliano, immediatamente dopo l'impatto era scappato perché al volante di una Alfa Romeo priva di assicurazione e revisione, si è poi costituito. Il pirata della strada inoltre è risultato essere sotto l'effetto di cocaina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina investita dal pirata, a curarla gli stessi medici di Noemi

CasertaNews è in caricamento