menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Distrutta l'altalena nella villetta di via Ragozzino

Distrutta l'altalena nella villetta di via Ragozzino

Allarme baby gang, devastata la villetta e vandalizzate le auto parcheggiate I FOTO

Il duro commento del sindaco Martiello: "Esiste un limite alla bravata chiaro ed assolutamente invalicabile: il rispetto"

Allarme baby gang nel comune di Sparanise. Beni pubblici finiscono nel mirino dei giovani vandali. Nella serata di ieri, sabato 1 febbraio, un gruppo di ragazzi, tra gli 11 e i 13 anni, hanno ben pensato di devastare l'altalena e abbattere i lampioncini della villetta di via Ragozzino, per poi scendere per corso Matteotti e divertirsi a vandalizzare le auto parcheggiate.

"Siamo fiduciosi di identificarli e obbligare i genitori al risarcimento dei danni provocati ma resta l'amarezza per la triste costatazione della inciviltà di questi giovani concittadini - commenta il sindaco Salvatore Martiello - Tutti siamo stati ragazzi e a tutti è capitato di fare bravate. Il sano frutto del clima goliardico in un gruppo di amici, che spesso ha portato a sonori rimproveri, punizioni e qualche ceffone. Esiste però un limite alla bravata, un limite semplice, chiaro ed assolutamente invalicabile: il rispetto".

 "A prescindere dalle leggi, il senso del rspetto è la misura reale del diritto naturale e dunque del livello di civiltà di un popolo - sottolinea il primo cittadino di Sparanise - Vandalizzare i beni degli altri così come quelli dell'intera collettività non è semplicemente una violazione di legge ma un evidente limite al senso di civiltà che impone una seria riflessione sui modelli ed i valori educativi che le famiglie oggi, nell'era delle tastiere, trasmettono ai loro figli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento