rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

Minacciato dalla baby gang consegna soldi: indagati 4 ragazzini

Polizia sequestra i cellulari agli indagati. Vittima costretta a consegnare somme tra i 500 e gli 850 euro

Hanno tra i 15 ed i 16 anni i 4 indagati dalla Procura per i Minorenni per una serie di estorsioni commesse a Caserta tra giugno e novembre di quest'anno. Stamattina gli agenti della Squadra Mobile hanno effettuato perquisizioni presso le loro abitazioni di Caserta e Casagiove alla ricerca di oggetti atti ad offendere, tra cui una pistola, utilizzata per estorcere denaro alla vittima, un altro ragazzino.

Secondo quanto emerso dalle indagini, il gruppetto - di cui avrebbe fatto parte anche un altro ragazzo, maggiorenne, arrestato nei giorni scorsi - avrebbe in più occasioni costretto la vittima a consegnare ingenti somme denaro a più riprese. Estorsioni tra i 500 e gli 850 euro. In una circostanza la vittima sarebbe stata minacciata con frasi tipo: "Ti devi scavare la fossa se non consegni il denaro". Richieste che sono proseguite fino a quando il giovane non ha denunciato alla polizia che ha monitorato una consegna dei soldi arrestando uno degli esattori. 

Adesso, le indagini si sono estese ai complici destinatari di un decreto di perquisizione emesso dal pm Francesco Cerullo della Procura per i Minorenni. Durante le verifiche gli agenti della Mobile casertana hanno sequestrato i telefoni cellulari in uso agli indagati, difesi dagli avvocati Daniele Delle Femmine e Marina Maietta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciato dalla baby gang consegna soldi: indagati 4 ragazzini

CasertaNews è in caricamento