menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo screening dell'Asl

Lo screening dell'Asl

Focolaio nell'azienda agricola: chiusura dopo blitz dei vigili urbani

La ditta non aveva ottemperato alle richieste dell'Asl. C'è un quinto contagio. Il sindaco Fava sospende anche il mercato

Chiusa l'azienda agricola dove si è verificato il focolaio di contagi al Coronavirus, con ben 27 lavoratori - residenti a Mondragone, Falciano del Massico, Carinola, Sessa Aurunca e Recale - risultati positivi al test. 

Chiusa la ditta dopo blitz dei vigili urbani

Lo ha disposto con una propria ordinanza il sindaco di Falciano del Massico Erasmo Fava. Già lo scorso 29 giugno l'Unità Operativa di Prevenzione Collettiva aveva inoltrato alla ditta una nota con la quale veniva proposta la sospensione delle attività per sanificazione degli ambienti. Nota che, stando a quanto si legge dal provvedimento del primo cittadino, sarebbe rimasta lettera morta. Nella giornata di ieri, infatti, gli agenti della polizia municipale si sono recati presso l'azienda agricola verificando la mancata ottemperanza alla richiesta dell'Asl. Di qui il provvedimento del sindaco Fava che ha chiuso la ditta. Con un'altra ordinanza, inoltre, il sindaco ha disposto anche la sospensione della fiera settimanale fino a data da destinarsi.

C'è un quinto contagio

Fava ha anche reso noto che sale a 5 il numero degli attuali contagiati al Coronavirus a Falciano del Massico. Oggi è cominciato in piazza Capuano lo screening da parte dell'Unità Mobile dell'Asl. "Occorre mantenere la calma, con l’Asl è in corso un’incessante attività di controllo e di prevenzione del contagio. Stiamo adottando tutte le misure consentite dalla Legge, alcune anche drastiche. Rispettiamo le regole, evitiamo assembramenti, indossiamo la mascherina e sono certo che ce la faremo", commenta il sindaco. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento