La morte di Mariopio: via all'autopsia, poi l'ok ai funerali

Nel pomeriggio l'esame sul corpo del 22enne trovato morto in una villa a Marcianise

Mariopio Zarrillo

Fissata l'autopsia sul corpo di Mariopio Zarrillo, il ragazzo di 22 anni trovato morto martedì pomeriggio all'interno di Villa Schiavo, la villa abbandonata tra via San Francesco e via Marconi a Marcianise.

Stamattina il pubblico ministero Armando Orso della Procura di Santa Maria Capua Vetere, che sta coordinando le indagini svolte dai carabinieri per far luce sul decesso del giovane, ha conferito l'incarico al perito che svolgerà gli esami sulla salma nel pomeriggio di oggi. Successivamente il corpo verrà liberato e restituito ai familiari che si faranno in Duomo.

Il ragazzo, a quanto pare, si sarebbe suicidato con un colpo di arma da fuoco ma resta da chiarire il movente dell'estremo gesto. In particolare i sospetti della Procura mirano a chiarire la circostanza della telefonata fatta da Mariopio all'amico in cui il giovane avrebbe rivelato di avere paura per aver visto qualcosa di scomodo. Al momento non si esclude la pista dell'induzione al suicidio con il ragazzo che potrebbe non aver retto a pressioni provenienti dall'esterno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

Torna su
CasertaNews è in caricamento