Cronaca

Auto incendiate, nel mirino gli educatori di un centro di accoglienza

Affidate ai carabinieri le indagini sul raid che ha coinvolto sei vetture

Alcune delle auto date alle fiamme

Incendiate 6 autovetture a Mondragone. Domenica notte in via Alemanno sono state incendiate due autovetture che per effetto domino hanno interessato anche altre due auto parcheggiate nelle vicinanze. 

Poi la mano incendiaria si è spostata in una strada diversa, dando fuoco ad una specifica auto dove le fiamme hanno interessato anche altre vetture. Le prime automobili ad esser colpite si trovano nei pressi di un centro di accoglienza per ragazzi difficili. Intervenuti sul posto i vigili del fuoco di Mondragone, la polizia giudiziaria dei vigili del fuoco di Caserta per i rilievi e per stabilire la natura dell'incendio ed i carabinieri della locale compagnia a cui sono affidate le indagini. 

Stando ad una prima ricostruzione l’episodio sarebbe riconducibile a dissapori e litigi interni al centro di accoglienza per minori, dato che le altre auto coinvolte nell'incendio sono di proprietà di due educatori della struttura ed una delle auto a cui è stato dato fuoco si trovava sotto casa di uno degli educatori. Gli inquirenti quindi non escludono una vendetta di uno degli ' ospiti' del centro, a causa dei già noti contrasti all' interno della struttura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto incendiate, nel mirino gli educatori di un centro di accoglienza

CasertaNews è in caricamento