Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Il ritorno del Covid in pochi centri: a Caserta città boom con 54 nuovi casi in 7 giorni

La discesa della curva dei positivi si è fermata. Ma i problemi (per ora) sembrano essere ristretti

Anche in provincia di Caserta, nell’ultima settimana, c’è stato un aumento del trend dei positivi, così come del resto è accaduto in tutta Italia.

La curva della pandemia ha smesso di calare, così’ come aveva fatto drasticamente nel mese precedente, ed è tornata ad essere stazionaria.

Ma analizzando i dati messi a disposizione dall’Asl di Caserta emerge chiaramente come il problema dei nuovi casi, almeno per il momento, sia circoscritto a pochi centri.

In particolare a Caserta città, dove, solo nell’ultima settimana, sono stati registrati 54 nuovi casi positivi al Covid (in parte collegati anche al mini cluster nel campo estivo dei Salesiani). Discorso simile anche per Teverola dove c’è stato un balzo di 17 casi. Più circoscritti, invece, quelli di San Nicola la Strada (+14) e Cancello ed Arnone (+9).

L'Asl sta monitorando i nuovi casi per verificare se vi siano casi di variante Delta, considerata molto più contagiosa e, per questo motivo, più facilmente diffondibile; ma dall'altro lato si sta cercando di lavorare per convincere ancora quella fetta di indecisi del vaccino ad aderire alla campagna per raggiungere l'immunitò di gregge necessaria per evitare ulteriori problemi in autunno.

C'è, inoltre, molta attesa per l'evoluzione dei prossimi giorni: tutti gli esperti si attendono una risalita dei contagi proprio per l'evoluzione della variante Delta collegata alle riaperture dell'ultimo mese e dall'inizio degli spostamenti per le vacanze. Ci sarà da capire come e quanto aumenteranno per capire se la campagna vaccinale starà portando gli effetti sperati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno del Covid in pochi centri: a Caserta città boom con 54 nuovi casi in 7 giorni

CasertaNews è in caricamento