rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Casaluce

Atto falso, sentenza per un dipendente comunale

La decisione del gup Enea al termine del processo celebrato con l'abbreviato

Non ha redatto lui quell'atto pubblico ritenuto falso. Per questo motivo è stato assolto Luigi Moccia, dipendente del Comune di Casaluce. Stamattina il gup Enea del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha emesso la propria sentenza al termine del giudizio celebrato con rito abbreviato.

Decisiva una perizia grafologica fortemente voluta dal difensore dell'imputato Dezio Ferraro che è riuscito a dimostrare come quell'atto non era stato compilato dal suo assistito. Il perito ha evidenziato difformità tra la grafia del dipendente sotto processo e quelle del documento. In particolare le differenze riguardavano la modalità di realizzazione di un due.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atto falso, sentenza per un dipendente comunale

CasertaNews è in caricamento