Cronaca

AstraDay, quasi 5mila prenotazioni per la ’24 ore’ di vaccini. “Occasione da non perdere”

Tanti ragazzi hanno aderito all’iniziativa tra sito bloccato e notte insonne. Gli ultimi posti assegnati quasi all’alba

Una notte insonne, trascorsa ad aggiornare a pc e cellulari in attesa della ‘volta buona’ per prenotare la propria dose di vaccino. Sembrava la “Notte prima degli esami” cantata da Antonello Venditti quella trascorsa da migliaia di ragazzi per poter partecipare all’AstraDay, la ’24 ore’ di vaccini che si svolgerà alla Brigata Garibaldi di Caserta a partire dalle 6 del mattino dell’11 maggio per concludersi alla stessa ora del 12 maggio.

L’obiettivo che era stato fissato dal direttore generale dell’Asl di Caserta Ferdinando Russo dovrebbe essere quasi raggiunto. Sono poco meno di 5mila le dosi prenotazioni effettuate, che rappresentano quasi il doppio di quelle somministrate a Marcianise nel primo ‘open day’ del vaccino andato in scena la scorsa settimana. Un numero preciso ancora non c’è, a causa dei problemi tecnici che ci sono stati ed è ancora in corsa la verifica che tutte le prenotazioni siano andate a buon fine.

Non sono mancate le polemiche e le tensioni, visto che alla mezzanotte dell’8 maggio il sito delle prenotazioni dell’Asl di Caserta è andato subito in tilt per le migliaia di accessi in contemporanea. Ma chi ha avuto la pazienza di aspettare, anche con un po’ di fortuna, è riuscito a prenotare la sua dose. Gli ultimi posto sono stati assegnati quasi all’alba di oggi.

I prenotati sono per la maggior parte ragazzi tra i 20 ed i 40 anni. “Voglio fare il vaccino perché sono stanca di questa pandemia ed è l’unica strada che ne abbiamo per uscire” racconta Francesca. A cui fa eco Giuseppe, 43 anni fa poco compiuti. “E’ un’occasione da non perdere anche perché non sappiamo quando toccherebbe a noi”. C’è chi è riuscito a prenotarsi con la moglie, chi riuscirà a stare in fila con l’amico. E chi spera di stare già tranquillo per le vacanze. “Sempre se riusciamo a prenotarle” commenta ironico un altro ragazzo prenotato “visto che il richiamo ricade proprio a ridosso di Ferragosto”. Ma questo non sembra essere stato un grande problema. La voglia di vaccino (e di normalità) sembra aver superato quella del mare ad agosto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AstraDay, quasi 5mila prenotazioni per la ’24 ore’ di vaccini. “Occasione da non perdere”

CasertaNews è in caricamento