menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concussione e tentata estorsione, assolto dipendente del Comune

Il "fatto non sussiste" anche per l'altro imputato

Assolti perché il fatto non sussiste. E’ questa la sentenza emessa dal collegio presieduto da Francesco Rugarli del tribunale di Santa Maria Capua Vetere per il dipendente del Comune di Villa LIterno Alfonso Bonavolontà e Raffaele Iavazzo, che erano difesi dagli avvocati Giovanni Cantelli, Alessandra Carofano e Massimo D’Errico. I due erano accusati di concussione e tentata estorsione ai danni di Tammaro Ucciero che li aveva denunciati. Al termine del dibattimento, però, i giudici hanno assolto gli imputati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento