menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fabbricato in costruzione completamente abusivo: scattano 7 denunce

San Felice a Cancello - I Carabinieri della Stazione di San Felice a Cancello hanno eseguito dei controlli in via Tavernole, presso un cantiere edile, e hanno denunciato in stato di libertà per diversi reati sia il proprietario che i sei operai...

I Carabinieri della Stazione di San Felice a Cancello hanno eseguito dei controlli in via Tavernole, presso un cantiere edile, e hanno denunciato in stato di libertà per diversi reati sia il proprietario che i sei operai trovati sul posto. Il cantiere era già stato controllato nell'agosto scorso dai Carabinieri della Stazione e, nella circostanza, i militari avevano costatato che si trattava di un fabbricato in costruzione completamente abusivo, da adibire a civile abitazione, suddiviso in due piani delle dimensioni totali di circa 260 metri quadri. Il manufatto era stato posto sotto sequestro e C.F., cl. 1971, di San Felice, proprietario del terreno e committente dei lavori, era stato denunciato per abuso edilizio e nominato custode giudiziale.

Nella mattinata di ieri i militari hanno costatato che nel cantiere di via Tavernole i sigilli erano stati violati e i lavori stavano continuando; infatti erano in corso opere di tramezzatura, intonacatura ed impiantistica elettrica e idrica. Alla luce di quanto accertato il fabbricato è stato risottoposto a sequestro e C.F., sempre in qualità di proprietario e committente dei lavori, è stato ridenunciato per abuso edilizio nonché per violazione dei sigilli. Assieme a lui sono state denunciate per gli stessi reati anche le sei persone che lavoravano sul posto: P.F., cl. 1988; L.M., cl. 1965; M.G., cl. 1986; L.V., cl. 1963; R.A., cl. 1963, tutti di San Felice; e P.V., cl. 1946, di Arienzo.
Come se non bastasse, è emerso che tutti gli operai stavano lavorando in nero ed il cantiere, essendo abusivo, era privo di qualsiasi documentazione obbligatoria. Il C.F. è stato pertanto denunciato anche per i reati in materia di sfruttamento de lavoro irregolare e segnalato per l'irrogazione delle sanzioni amministrative previste per circa 20.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento