menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20110102072045_Botti

20110102072045_Botti

Botti inesplosi, grande lavoro della protezione civile

San Nicola la Strada - Nonostante le 247 tonnellate di fuochi d'artificio illegali sequestrati dalle Forze dell'Ordine, la notte di San Silvestro si è registrato in provincia di Napoli un morto e diverse centinaia di feriti, di cui molti anche...

Nonostante le 247 tonnellate di fuochi d'artificio illegali sequestrati dalle Forze dell'Ordine, la notte di San Silvestro si è registrato in provincia di Napoli un morto e diverse centinaia di feriti, di cui molti anche gravi. Ma non è soltanto la notte del 31 dicembre a tenere in allerta quanti sono deputati alla salvaguardia della nostra salute mentre ci divertiamo per lasciarci alle spalle l'anno vecchio. A Capodanno sono ancora numerosi i cittadini che debbono far ricorso alle cure dei sanitari per aver raccolto per strada un petardo inesploso che, poi, improvvisamente è scoppiato loro in mano. Lo sanno bene quelli della Protezione civile di San Nicola La Strada. La campagna di sensibilizzazione "A farsi male a Capodanno i ragazzi non ci stanno" rivolta ai giovani per prevenire gli incidenti da fuochi d'artificio. Giunta alla nona edizione, si è conclusa il primo gennaio con la consueta "bonifica del territorio". Alle ore due di ieri, primo gennaio, è stata attivata una procedura di allerta presso la sede della Protezione Civile con il seguente numero di emergenza 0823 452242 e una rete di collegamenti via radio tra squadre di volontari che, insieme alla Polizia Urbana, hanno setacciato, nonostante il freddo della notte, l'intero territorio alla ricerca di botti inesplosi e, quindi, pericolosissimi. Nel caso di ritrovamento è stata avvertita la Questura di Caserta che è intervenuta con artificieri o vigili del fuoco per il disinnesco dei petardi. L'attività dei volontari si è prolungata sino alle ore 12.00, quando, tutti insieme, si sono ritrovati nella sede della Protezione Civile in via Paul Harris per il consueto brindisi di auguri, festeggiando ancora una volta l'assenza di incidenti provocati dall'uso inadeguato dei fuochi d'artificio. Il sindaco Angelo Pascariello, il consigliere delegato alla Protezione Civile Domenico Russo ed il Coordinatore Ciro Di Maio, hanno ringraziato il Prefetto di Caserta dott. Ezio Monaco, la dott.sa Immacolata Fedele, Funzionario della Prefettura delegata alla Protezione Civile di Caserta, il Questore dott. Guido Longo e il dott. Raffaele Persico, oltre al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, e tutte quelle persone che hanno aiutato l'Amministrazione Comune di San Nicola la Strada a diffondere questo progetto anche nei comuni limitrofi, nell'interesse di tutti i cittadini per trascorrere un capodanno sereno ma soprattutto privo di incidenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tre bambini contagiati, il sindaco chiude 2 scuole

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento