menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frutti di mare: operazione 'onda d'urto', anche acqua di fogne in una vasca

Napoli - Dieci tonnellate di frutti di mare, 35 tonnellate di prodotti ittici e 111 chili di datteri sono stati sequestrati dagli uomini della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Napoli nell'ambito dell'operazione denominata 'Onda d'urto'...

Dieci tonnellate di frutti di mare, 35 tonnellate di prodotti ittici e 111 chili di datteri sono stati sequestrati dagli uomini della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Napoli nell'ambito dell'operazione denominata 'Onda d'urto'. ''Abbiamo sottratto - ha spiegato l'ammiraglio Domenico Picone, comandante della Capitaneria - al consumo prodotti di cui e' vietata la commercializzazione, come nel caso dei datteri, o in cattivo stato di conservazione''.
Tra le operazioni svolte, il sequestro presso uno stabilimento di acquacoltura di vasche contenenti mitili ''in condizioni igienico-sanitarie vergognose e vasche in cui i pesci erano conservati in acqua di fogna'', ha detto Picone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento