menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101204060954_carabinieri21

20101204060954_carabinieri21

Volevano il 70% di interessi su un credito: arrestati ad Albenga due strozzini che minacciavano negoziante

Caserta - I carabinieri di Albenga hanno arrestato a Borghetto Santo Spirito una coppia di casertani con l'accusa di estorsione. Si tratta di Pasquale Pagano, 43 anni, pluripregiudicato, e Nicola Pagliuca, 38 anni, quest'ultimo residente a Milano...

I carabinieri di Albenga hanno arrestato a Borghetto Santo Spirito una coppia di casertani con l'accusa di estorsione. Si tratta di Pasquale Pagano, 43 anni, pluripregiudicato, e Nicola Pagliuca, 38 anni, quest'ultimo residente a Milano, erano in trasferta in Liguria per incassare parte del pagamento di un credito che un commerciante genovese vantava nei confronti di un imprenditore della piana di Albenga. Inizialmente il credito ammontava a circa 20 mila euro, ma la cifra era poi lievitata fino a 35 mila euro. I due, di origini casertane, che dovevano fungere da esattori per conto del genovese, sono stati fermati dai militari mentre stavano per mettersi in tasca 500 euro.
Tutto ha inizio quasi un mese fa: l'esercente aveva ritardato il pagamento della merce - acquistata da un altro commerciante genovese - vuoi per la qualità dei capi di abbigliamento in questione, inferiore alle aspettative, vuoi per qualche problema economico. Ma se la cosa sembra risolvibile, improvvisamente prende una brutta piega al punto che a chiedere i soldi, minacciando l'uomo nemmeno poi così velatamente, si erano presentati i due uomini al posto di chi gli aveva venduto la merce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento