menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101203185249_sequestro

20101203185249_sequestro

Sequestrati centinaia di dvd contraffatti e varie dosi di marijuana

Piedimonte Matese - Vasta operazione dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, diretta dal Capitano Salvatore Vitiello, finalizzata al contrasto di ogni forma di contrabbando, contraffazione e reati in materia di stupefacenti. Il blitz...

Vasta operazione dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, diretta dal Capitano Salvatore Vitiello, finalizzata al contrasto di ogni forma di contrabbando, contraffazione e reati in materia di stupefacenti. Il blitz portato a termine dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, al comando del Maresciallo Giuseppe Calabrese ha consentito il fermo di una persona che è stata poi successivamente denunciata alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e il sequestro di centinaia tra CD e DVD contraffatti, cioè privi del marchio Siae e di varie dosi di stupefacenti. La persona finita nella rete dei Carabinieri è M.S., 19enne, residente in via Terminiello ad Alvignano, il quale è stato bloccato alla guida della sua autovettura Fiat Punto proprio nella periferia di Alvignano, mentre trasportava centinaia di opere audiovisive probabilmente destinate alla vendita nei mercati settimanali locali, si trattava in pratica di merce consistente in CD di opere musicali di artisti vari e DVD di films di prima visione, alcuni dei quali anche a carattere pornografico. Ma le sorprese per i Carabinieri non erano finite, la perquisizione personale ha infatti consentito di rinvenire quattro involucri contenenti sostanze stupefacenti del tipo "marijuana". Sulla droga rinvenuta sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire se fosse destinata all'uso personale o all'attività di spaccio. Quest'ultimo blitz riveste una particolare importanza in quanto i Carabinieri ritengono che il ricavato delle attività di commercio illegale dei CD e DVD contraffatti finisce inevitabilmente per essere una delle principali fonti di guadagno per le organizzazioni criminali operanti tra il casertano e il napoletano. Su altre due persone, anch'esse residenti ad Alvignano trovate in compagnia del 19enne, sono incorso ulteriori indagini per accertare il loro eventuale coinvolgimento nelle attività illegali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento