menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101120065203_zagaria_michele

20101120065203_zagaria_michele

Blitz della polizia nell'aversano: dopo Iovine agenti a caccia dell'altro boss latitante Michele Zagaria

Aversa - Una vasta operazione di polizia si è svolta ad Aversa. Alcune decine di agenti della squadra mobile di Napoli hanno ispezionato anche un tratto della condotta fognaria. La polizia avrebbe già individuato una sorta di rifugio e ora...

Una vasta operazione di polizia si è svolta ad Aversa. Alcune decine di agenti della squadra mobile di Napoli hanno ispezionato anche un tratto della condotta fognaria. La polizia avrebbe già individuato una sorta di rifugio e ora vogliono accertare se sia stato utilizzato da qualche latitante. Gli agenti sono sulle tracce di Michele Zagaria, che sarebbe il numero uno del clan dopo l'arresto di Antonio Iovine.
"Negli ultimi due anni abbiamo catturato 28 dei 30 latitanti piu' pericolosi. La cattura di Iovine ha un significato straordinario che valorizza il cosiddetto 'modello Caserta': un vero e proprio desk, dove insieme operano magistratura, forze dell'ordine e amministratori locali, per una piu' efficace e decisa azione di contrasto coordinata. Solo cosi' si possono ottenere grandi risultati''. Lo ha detto il capo della Polizia, prefetto Antonio Manganelli, questa mattina, a Ragusa per l'intitolazione di una strada all'ispettore Giuseppe Lizzio, ucciso dalla mafia il 27 luglio del 1992 a Catania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento