menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Tratta, la Prostituzione, la Citt: diritti e rovesci di una relazione fragile

Napoli - "Sesso in strada"; "Allarme Sociale"; "A.I.D.S e malattie sessualmente trasmissibili"; "Schiave della criminalità organizzata". Concetti e parole che comunemente descrivono i problemi legati allo sfruttamento sessuale, ma che da soli...

"Sesso in strada"; "Allarme Sociale"; "A.I.D.S e malattie sessualmente trasmissibili"; "Schiave della criminalità organizzata". Concetti e parole che comunemente descrivono i problemi legati allo sfruttamento sessuale, ma che da soli non aiutano ad affrontare il fenomeno. E' necessario perciò mettere da parte i luoghi comuni e riflettere su realtà e aspetti meno conosciuti. Per questo, la Cooperativa Sociale Dedalus - da anni impegnata, con interventi in strada, nella comprensione del fenomeno della prostituzione - insieme alla IV Municipalità del Comune di Napoli, ha programmato per Giovedì 11 novembre, presso la Sala Consiliare della IV Municipalità in Via E. Granturco99, dalle ore 10.00 alle 14.00, l'incontro aperto al pubblico "La Tratta, la Prostituzione, la Città: diritti e rovesci di una relazione fragile - le Politiche Urbane tra Tutela dei Diritti e Sicurezza". Un tavola rotonda per parlare dei temi legati alla prostituzione, questione sociale che se affrontata in una mera ottica repressiva rischia di aggravarsi sotto aspetti sanitari e di ordine pubblico a danno di prostitute, clienti e dell'intera collettività. E' bene quindi riflettere, da un lato, sulle cause che portano allo sfruttamento o alla prostituzione volontaria, sulle situazioni di disagio della strada, sulla tutela dei diritti, sulla prevenzione dei rischi criminali e sanitari legati alla vendita del corpo. D'altra parte, è bene riflettere su come prevenire, ridurre, quei comportamenti delle persone che si prostituiscono o sono costrette a farlo e che infastidiscono i cittadini e provocano in loro allarme e preoccupazione.La domanda di fondo è: "E' possibile parlare di prostituzione fuori da ideologismi e moralismi e farsi carico dei diritti e doveri di ogni parte chiamata in causa?"Di questi e altri aspetti ne discuteranno: operatori sociali, rappresentanti delle forze dell'ordine, medici, transessuali, cittadini e amministratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento