menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stazione Centrale Fs, ferroviere aggredito a pugni da un venditore abusivo

Napoli - Questa mattina un addetto della Direzione Protezione Aziendale del Gruppo FS, impegnato in attività di controllo e prevenzione dei reati nella stazione di Napoli Centrale, ha impedito che un venditore abusivo infastidisse i viaggiatori...

Questa mattina un addetto della Direzione Protezione Aziendale del Gruppo FS, impegnato in attività di controllo e prevenzione dei reati nella stazione di Napoli Centrale, ha impedito che un venditore abusivo infastidisse i viaggiatori dell' Intercity 590 delle 10.24 per Milano, in partenza dal binario 12, invitandolo a scendere dalla vettura.
L'uomo è sceso dal treno imprecando e insultando il ferroviere, per poi allontanarsi.Il ferroviere proseguiva, quindi, il suo giro di monitoraggio, quando è stato raggiunto nell'atrio biglietteria dall'abusivo che gli si è avvicinato per sferrargli, all'improvviso, dei pugni allo stomaco, fuggendo subito dopo.
Accompagnato all'ambulatorio di stazione per ricevere i primi soccorsi, il ferroviere colpito è stato accompagnato in ambulanza al vicino Ospedale Ascalesi dove è stato sottoposto a ecografia addominale. Il trauma riportato è stato giudicato guaribile dai sanitari in 4 giorni, salvo complicazioni.
L'aggressore, che sembrerebbe essersi già reso protagonista quest'anno, in altre quattro analoghe occasioni, degli stessi reati nei confronti del personale di Protezione Aziendale FS, è stato denunciato per la quinta volta.

L'episodio si inquadra nell'espletamento di servizi diretti alla tutela della serenità dei frequentatori e clienti della stazione di Napoli, quotidianamente infastiditi dall'assillante e spesso aggressiva presenza di venditori abusivi.Le attività quotidiane svolte dal personale FS e di servizi disposti dal nuovo Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania hanno drasticamente ridotto il fenomeno. Restano purtroppo alcuni "irriducibili" - tra i quali, pare, l'aggressore della mattinata odierna- che, manifestando elevata pericolosità sociale, reagiscono in modo sempre più violento per difendere la loro possibilità di proseguire nelle attività illecite.
Il Gruppo FS esprime solidarietà al ferroviere vittima della brutale aggressione, sottolineandone l'impegno e la dedizione mostrate nello svolgimento delle sue mansioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento