menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101014213552_cisl_uil_servi_ftv

20101014213552_cisl_uil_servi_ftv

Imbrattata con scritte ingiuriose sede Cisl Caserta

Caserta - La sede centrale della Cisl provinciale di Caserta, in via Ferrarecce, e' stata imbrattata con vernice e scritte offensive contro la Cisl e la Uil.Confindustria Caserta esprime piena solidarietà e sostegno alla Cisl e ai rappresentanti...

La sede centrale della Cisl provinciale di Caserta, in via Ferrarecce, e' stata imbrattata con vernice e scritte offensive contro la Cisl e la Uil.

Confindustria Caserta esprime piena solidarietà e sostegno alla Cisl e ai rappresentanti dei lavoratori per i gravi e reiterati episodi di intolleranza che si registrano nei confronti delle loro sedi sindacali. Le scritte offensive rinvenute questa mattina presso la sede Cisl di Caserta sono un atto inaccettabile che l'associazione degli industriali, interpretando il sentimento di tutti gli imprenditori della provincia di Caserta, condanna fortemente.
E' necessario fermare ogni forma di intimidazione, nel rispetto della democrazia e della rappresentanza, per tornare a dialogare sulle tematiche del lavoro, a tutti i livelli istituzionali, in un clima sereno e costruttivo. Confindustria Caserta ribadisce che non è alimentando disordini e violenza che si riescono ad individuare proposte e soluzioni proficue per rilanciare sviluppo e occupazione.

Non accenna a diminuire il clima violenza che da qualche tempo ed in ogni angolo del paese vede nel mirino il sindacato guidato da Raffaele Bonanni. A farne le spese questa notte è stata la sede provinciale della CISLdi Caserta dove ignoti, approfittando della copertura delle tenebre, hanno imbrattato con frasi ingiuriose e minacciose le pareti esterne della palazzina che ospita la sede del sindacato. "Gli atteggiamenti di imbecille irresponsabilità sono purtroppo giunti fino a Caserta" ha commentato il Segretario Provinciale della Ugl Sergio D'Angelo "non è soffiando sul fuoco delle difficoltà in cui versano larghi strati della popolazione, alle prese con i problemi quotidiani della sopravvivenza con redditi sempre più erosi nel loro originario potere di acquisto che si risolveranno i problemi derivati della crisi economica. A Carmine Crisci ed a tutti gli iscritti della Cisl di Caserta formulo il mio più sentito sentimento di vicinanza e solidarietà".

Il Partito Democratico di Caserta condanna il vile atto vandalico che ha colpito la sede provinciale della Cisl Caserta ed esprime solidarietà e vicinanza a tutti gli iscritti e tutti i dirigenti del sindacato guidato da Carmine Crisci. "Caserta è alle prese con tante, troppe, questioni aperte sul fronte del lavoro e della crisi industriale. In ogni battaglia per l'occupazione e per lo sviluppo, solo in ultimo la vicenda Firema, - ha detto il commissario Ciro Cacciola - la Cisl ha lavorato al fianco e nell'interesse dei lavoratori. Il Partito Democratico condanna con forza questa scia di violenza stupida e ingiustificabile che va a solo danno dei lavoratori e di chi si batte per essi e per i loro diritti".
Per Cacciola, infine, va assolutamente "accolto l'invito del segretario della Cisl, Carmine Crisci, a riprendere un dialogo sereno e costruttivo tra tutte le parti sociali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento