menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stalking, minaccia e perseguita la ex fidanzata: nei guai un 28enne

Piedimonte Matese - Due casi di Stalking sono stati portati alla luce grazie alle indagini coordinate dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese. Il primo caso riguarda un 50enne di Piedimonte, il quale già da alcuni mesi aveva attuato una...

Due casi di Stalking sono stati portati alla luce grazie alle indagini coordinate dalla Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese. Il primo caso riguarda un 50enne di Piedimonte, il quale già da alcuni mesi aveva attuato una vera e propria forma di persecuzione nei confronti della ex moglie, una 48enne di Gallo Matese. Tutto ha inizio proprio dal periodo della separazione, attraverso reiterate minacce e molestie anche con continue ed assillanti telefonate e l'invio di sms contenenti frasi oscene ed offensive e arrivando anche in qualche circostanza alle percosse e alla minaccia di morte. Atti persecutori che hanno cagionato alla vittima un perdurante e grave stato di ansia e di paura, ingenerando nella stessa un fondato timore per la propria incolumità, infatti la donna ha finito per maturare la convinzione di non poter uscire da sola da casa. Ma poi presa dalla disperazione è riuscita a denunciare ai Carabinieri della Stazione di Capriati al Volturno tutte le aggressioni e i gravi comportamenti dell'ex coniuge subite in silenzio negli ultimi mesi. Così sono scattate le indagini dell'Arma dalle quali è scaturita una ordinanza di misura cautelare emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere che impone al 50enne il divieto di avvicinarsi alla ex consorte ed il divieto di comunicare con essa con qualsiasi mezzo. Per il momento la svolta nelle indagini ha restituito un minimo di serenità alla vittima di questo odioso reato introdotto di recente nel Codice Penale. Un problema scottante ed attuale quale è lo "Stalking", a cui i Carabinieri stanno dedicando una particolare attenzione, proprio perché in molti casi la molestia assillante e vessatoria, produce stati di angoscia nelle vittime che la subiscono, purtroppo, nella maggior parte dei casi, risultano essere giovani donne. Infatti un altro caso scoperto dai Carabinieri riguarda una 23enne, residente nella provincia di Benevento, che per circa 2 anni è stata oggetto di maltrattamenti, offese, minacce, percosse, pedinamenti e molestie telefoniche da parte del suo ex fidanzato, un 28enne di Piedimonte Matese. Da quando la ragazza aveva deciso di interrompere la relazione sentimentale, la sua vita era stata resa un vero e proprio inferno da parte dell'ex fidanzato. I Carabinieri della Stazione di Piedimonte Matese per il momento hanno messo fine anche a quest'altra terribile vicenda, con un "avviso di garanzia" emesso dalla competente Autorità Giudiziaria. I Carabinieri hanno dato esecuzione al provvedimento nella serata di ieri recandosi presso l'abitazione del 28enne in via Aldo Moro di Piedimonte Matese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento