menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli sequestrano la Smart e lui tenta investimento carabinieri: arrestato 23enne

Valle di Maddaloni - I Carabinieri della Stazione di Valle di Maddaloni nel corso della serata di giovedì hanno tratto in arresto Diego Straolzini, 23enne di Valle di Maddaloni. La pattuglia della Stazione Carabinieri di Valle, transitando in via...

I Carabinieri della Stazione di Valle di Maddaloni nel corso della serata di giovedì hanno tratto in arresto Diego Straolzini, 23enne di Valle di Maddaloni. La pattuglia della Stazione Carabinieri di Valle, transitando in via Ortole durante un servizio perlustrativo, ha notato un'autovettura Smart sprovvista della targa anteriore, parcheggiata al bordo della strada. Ai sensi del codice della strada i militari si sono fermati per procedere a un controllo e alle contestazioni del caso, sottoponendo il veicolo a fermo amministrativo. Durante l'attesta del carro attrezzi è giunto sul posto il proprietario del veicolo, il giovane Straolzini, il quale è stato immediatamente informato della violazione amministrativa contestata ed è stato invitato ad esibire i documenti di circolazione del veicolo e a declinare le proprie generalità. Alla richiesta dei Carabinieri il giovane è andato su tutte le furie, incominciando ad inveire nei confronti dei militari, dopodiché con uno scatto è entrato nella macchina e vi si è chiuso all'interno. Nonostante gli inviti alla calma lo Straolzini, sempre più esagitato, ha messo in moto la vettura. Contestualmente uno dei militari della Stazione di Valle di Maddaloni si è piazzato davanti all'auto, ma il conducente, ormai fuori di sé, ha avviato il veicolo colpendo il carabiniere alle gambe. Nel medesimo frangente l'altro militare di pattuglia si è lanciato nell'auto attraverso il finestrino ed è riuscito così a fermare lo Straolzini, evitando conseguenze più gravi. Alla luce della gravità del fatto e della condotta del giovane, lo Straolzini è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, e l'autovettura è stata sequestrata. Nella mattinata di venerdì, presso il Tribunale di Marcianise, si è svolta l'udienza nel corso della quale l'arresto è stato convalidato ed il giovane è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento