menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100908064646_villa_sequestrata1

20100908064646_villa_sequestrata1

Sequestrate 4 ville costruite abusivamente: denunciati 2 progettisti

Casal di Principe - Gli agenti della polizia di stato del posto fisso operativo di Casapesenna, coordinato dalla procura della repubblica di S.Maria C.V., in data 01.09.2010, a conclusione di una serie di verifiche ed accertamenti incrociati, in...

Gli agenti della polizia di stato del posto fisso operativo di Casapesenna, coordinato dalla procura della repubblica di S.Maria C.V., in data 01.09.2010, a conclusione di una serie di verifiche ed accertamenti incrociati, in ordine alla costruzione, in Casal di Principe, alla via vecchia Di Vico e nella IV traversa di via Scarlatti, di 4 fabbricati "ville", 3 delle quali completamente ultimate e una in fase di costruzione. Dopo il sequestro di una pratiche relativa al rilascio illegittimo, e in assenza dei presupposti di legge che ne legittimassero l'adozione, di un permesso a costruire, si è proceduto al sequestro di una pratica falsamente costituita, per la quale era stato approntato, e rilasciato, un falso permesso a costruire non riscontrato agli atti del predetto ente.
A seguito del sequestro dei predetti fascicoli e del riscontro dei citati illeciti, il personale operante procedeva al sequestro delle 4 ville sopra indicate dal valore di oltre 3 milioni di euro, ritenute tutte costruite abusivamente.

Nel corso delle predette indagini, si riscontrava altresi' che due delle predette ville, risultavano essere state gia' sequestrate nel 2005, e successivamente dissequestrate e restituite nel 2008, a seguito di sentenza di assoluzione emessa dal tribunale di S.Maria C.V.- sezione distaccata di Aversa, dove era stato depositato agli atti, il falso permesso a costruire sopra indicato, e resa una falsa testimonianza. Per i fatti in narrativa venivano denunciati all'a.g., per i reati di abuso d'ufficio, falso materiale e ideologico, frode processuale e costruzione abusiva nr. 8 persone di cui 5 proprietari e beneficiari delle costruzioni poste sotto sequestro, due noti professionisti della zona incaricati dalle parti ad approntare i documenti tecnici, e un tecnico del comune di Casal di Principe.
Tutte e 4 le ville in riferimento saranno oggetto di ordinanza di abbattimento e ripristino dello stato dei luoghi, a seguito delle quali, ove non fossero abbattute, saranno acquisite al patrimonio del comune di Casal di Principe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento