menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100824080208_carabinieri_controlli

20100824080208_carabinieri_controlli

Controlli per il controesodo: 2 arresti per ricettazione e 5 denunce

Maddaloni - I Carabinieri della Compagnia di Maddaloni nel corso del finesettimana hanno eseguito controlli straordinari finalizzati all'aumento della prevenzione e repressione dei reati in occasione dei giorni di maggiore traffico per il...

I Carabinieri della Compagnia di Maddaloni nel corso del finesettimana hanno eseguito controlli straordinari finalizzati all'aumento della prevenzione e repressione dei reati in occasione dei giorni di maggiore traffico per il controesodo dei cittadini in rientro dai luoghi di villeggiatura. In questo periodo si rende necessario da un lato cercare di incidere sul numero dei sinistri stradali, spesso gravi, che si verificano sul territorio; dall'altro favorire l'applicazione delle nuove norme in vigore del codice della strada. Infine, il significativo sforzo profuso dai Carabinieri di Maddaloni per aumentare la prevenzione nel periodo estivo, in cui i topi d'appartamento si preparano e eseguire i loro colpi indisturbati grazie all'assenza di inquilini in interi edifici, ha consentito di abbattere decisamente il fenomeno dei furti in appartamento. L'attività del finesettimana si è articolata su vari posti di controllo eseguiti sulle maggiori arterie stradali del territorio e, all'esito dei servizi, sono stati eseguiti 2 arresti per ricettazione di veicoli rubati, 5 denunce a piede libero per reati vari di cui 3 a carico di minorenni, sono state elevate oltre 60 contravvenzioni al codice della strada, sequestrati 24 ciclomotori e motocicli per mancato uso del casco alla guida, ritirate 8 patenti e carte di circolazione, 6 sanzioni per mancata revisione, 10 contravvenzioni per mancanza dell'assicurazione obbligatoria, per un totale di 35 auto e moto sequestrate o sottoposte a fermo amministrativo.
I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno sottoposto a fermo d'indiziato di delitto due extracomunitari per ricettazione di ciclomotori rubati. Bouzaine Salim, cl. 1985, tunisino, è stato sorpreso a Maddaloni alla guida di uno scooter Yamaha Mbk senza targa e, a seguito dei controlli sul telaio, è risultato che era stato rubato nel dicembre 2009 a Sant'Arpino. El Hassan Zitouni, cl. 1984, marocchino, è stato sorpreso a Maddaloni alla guida di un ciclomotore Piaggio Si senza targa e, a seguito dei controlli sul telaio, è risultato che era stato rubato nel giugno 2009 a Marcianise. Entrambi, trattandosi di extracomunitari privi di documenti e clandestini, sono stati arrestati e accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dei magistrati. D.A.A., cl. 1977, disoccupato di Casalduni, è stato fermato a Maddaloni e denunciato in stato di libertà per guida senza patente, nonché sanzionato per mancanza della copertura assicurativa sul proprio veicolo. S.F., cl. 1985, di Valle di Maddaloni, è stato fermato a San Felice a Cancello e denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica, accertata dalla pattuglia dei Carabinieri mediante l'etilometro in dotazione; inoltre, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di una dose di cocaina detenuta per uso personale, pertanto è stato segnalato alla Prefettura di Caserta quale assuntore di stupefacenti. C.R., cl. 1994, di Maddaloni, sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di permanenza in casa dopo le 20.30 impostogli con provvedimento del Tribunale per i Minorenni di Napoli, è risultato assente al controllo eseguito dai militari presso la propria abitazione, pertanto è stato denunciato per la violazione dell'ordine del giudice. C.D., cl. 1994, e C.A., cl. 1993, entrambi di Maddaloni, sono stati entrambi denunciati in stato di libertà per guida senza patente, poiché sorpresi alla guida di maxiscooter di proprietà dei rispettivi genitori, i quali ora dovranno rispondere anche dell'incauto affidamento dei mezzi ai loro figli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento