menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100823071805_vasile

20100823071805_vasile

Costringe a prostituire connazionale: arrestato 25enne rumeno

Villa Literno - Il 21 agosto 2010, nella tarda serata, a Villa Literno, a conclusione di attivita' investigativa, i militari della locale stazione carabinieri hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto d'iniziativa nei confronti del cittadino...

Il 21 agosto 2010, nella tarda serata, a Villa Literno, a conclusione di attivita' investigativa, i militari della locale stazione carabinieri hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto d'iniziativa nei confronti del cittadino straniero Vasile Vitan, nato in Romania, 12.12.1982, residente in Rosolini, di fatto domiciliato in Villa Literno, pregiudicato, poiche' ritenuto responsabile di riduzione in schiavitu' e sfruttamento della prostituzione. Nella circostanza i militari operanti hanno accertato che il fermato dal febbraio al giugno 2010 aveva ridotto in schiavitu' e costretto alla prostituzione una ragazza rumena, M. L., classe 1985, senza fissa dimora. In particolare a seguito della testimonianza di alcuni loro connazionali e successivamente della stessa vittima si accertava che il Vitan Vasile dopo averla fatta arrivare tramite un connazionale in italia con la promessa di un lavoro nelle campagne, la costringeva a vivere nella sua abitazione facendola prostituire in varie citta campane ed in sicilia, sia per strada che in alberghi trattenendo per se tutti i guadagni. Soltanto nel giugno di questo anno la ragazza riusciva a fuggire dall'abitazione del Vitan Vasile rifugiandosi presso alcuni connazionali che la aiutavano a far emergere la triste vicenda denunciando i fatti. Il fermato e' stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell'autorita' giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento