menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100812061648_crollo_via_lorenzo_perosi1

20100812061648_crollo_via_lorenzo_perosi1

Crollo palazzina, si contano i danni. Comune attiva 2 conti correnti per la solidariet ai proprietari

Marcianise - Il giorno dopo il crollo della palazzina di Via Perosi si cerca di fare una stima dei danni provocati. Si tratta, innanzitutto, di individuare con precisione le responsabilità dell'accaduto e poi di quantizzare l'ammontare del danno...

Il giorno dopo il crollo della palazzina di Via Perosi si cerca di fare una stima dei danni provocati. Si tratta, innanzitutto, di individuare con precisione le responsabilità dell'accaduto e poi di quantizzare l'ammontare del danno. Per quanto concerne quest'ultimo le responsabilità riguarderanno anche i fabbricati adiacenti alla palazzina che si è letteralmente sbriciolata. I danni più vistosi sono quelli provocati alla casa che si trova immediatamente dietro a quella divelta che affaccia su Viale della Vittoria, ma anche quelle ai lati del palazzo rovinato presentano crepe che si vedono a vista d'occhio. Intanto le forze dell'ordine, che presidiano da ieri il luogo del crollo, hanno provveduto a far sgomberare tre famiglie le cui abitazione risultano più a rischio.Ma la preoccupazione più immediata è quella relativa all'alloggio provvisiorio della famiglia Martone-Pratillo, che in una sola notte ha praticamente perso tutto quello che aveva a causa dello scoppio. L'amministrazione comunale fa sapere che, nei prossimi giorni, attiverà due conti correnti, l'uno postale e l'altro bancario, per una raccolta fondi, destinati alla famiglia proprietaria dell'abitazione. I numeri dei conti correnti per l'effettuazione di versamenti saranno resi noti prossimamente, pubblicati sul sito internet del Comune di Marcianise (www.comune.marcianise.ce.it) e successivamente diffusi agli organi di stampa. Potranno effettuare donazioni tutti coloro che lo vorranno, compresi enti, istituzioni, ed associazioni.Intano la giornata del 10 agosto, giorno di San Lorenzo, i marcianisani l'hanno passata non a contare le stelle cadenti, ma i sinistri che si sono susseguiti con una cadenza impressionante nell'arco della giornata. Oltre al crollo della palazzina, infatti, è da registrare l'incendio di rifiuti tossici in Località Carbone ed un altro incendio che ha distrutto un deposito di carta e cartone ubicato in via Luigi Carbone, una strada che si trova a poche decine di metri da via Perosi. Anche quì hanno dovuto intervenire i vigili del fuoco per domare le fiamme che si sono sviluppate a partire dalle ore 21.30 circa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento