menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100619070830_carabinieri_auto

20100619070830_carabinieri_auto

Controlli alla circolazione stradale: 8 denunciati

Maddaloni - I Carabinieri di Maddaloni e di Valle di Maddaloni hanno svolto un servizio di controllo alla circolazione stradale lungo la s.p. 335, a seguito del quale hanno denunciato in stato di libertà 8 persone per reati vari.La Stazione di...

I Carabinieri di Maddaloni e di Valle di Maddaloni hanno svolto un servizio di controllo alla circolazione stradale lungo la s.p. 335, a seguito del quale hanno denunciato in stato di libertà 8 persone per reati vari.
La Stazione di Valle di Maddaloni ha denunciato in stato di libertà una coppia di ristoratori dello stesso centro, D.A., 30enne, e A.A., 40enne, con le accuse di sottrazione di cose sottoposte a sequestro nonché di violazione dei doveri di custodia di cose sequestrate dall'autorità. I due viaggiavano a bordo di una Smart quando sono stati fermati e controllati dalla pattuglia. A seguito degli accertamenti i militari hanno rilevato che l'autovettura era sprovvista della copertura assicurativa, pertanto hanno elevato le contravvenzioni del caso e proceduto al sequestro amministrativo del veicolo ai sensi del codice della strada, affidandolo in custodia al conducente. Da accertamenti successivi è emerso che la stessa vettura era già stata posta sotto sequestro nell'aprile scorso dai Carabinieri di Maddaloni ma, nonostante ciò, i proprietari avevano continuato a usarla impunemente. Una volta accertato ciò, i Carabinieri si sono recati presso il ristorante gestito dai due coniugi per contestare i reati ben più gravi che avevano constatato, ovvero l'omessa custodia e l'utilizzo di un veicolo già sottoposto a sequestro. Nella circostanza, osservando il contachilometri della vettura, i Carabinieri hanno potuto verificare anche che la stessa Smart, perfino dopo l'ultimo sequestro operato poche ore prima, aveva percorso oltre 60 km. Ora i due coniugi non dovranno solo pagare delle sostanziose contravvenzioni al codice della strada, ma dovranno rispondere penalmente del loro comportamento al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, rischiando fino a tre anni di reclusione.
Per lo stesso tipo di reato è stato denunciato F.R., 47enne di Maddaloni, sorpreso a guidare uno scooter già sequestrato in passato poiché sprovvisto di assicurazione e a lui affidato in custodia.
D.P.A., 40enne di Caserta, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, alla guida della sua Opel Astra con una percentuale di oltre 2 grammi di alcool per litro di sangue.
D.O.F., 27enne di San Felice a Cancello, a seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di una dose di hashish, pertanto è stato segnalato alla Prefettura di Caserta come assuntore di stupefacenti e ora dovrà sottoporsi a colloqui e, eventualmente, ad un programma di recupero.
P.M., 18enne, e P.P., 25enne, entrambi di Maddaloni, sono stati denunciati poiché sorpresi alla guida di due maxiscooter senza patente.

P.P., sorvegliato speciale 30enne di San Felice a Cancello, è stato denunciato poiché controllato in compagnia di pregiudicati, in violazione delle prescrizioni impostegli dal giudice.
Inoltre sono state complessivamente elevate contravvenzioni per circa 8.000 euro e sequestrate varie patenti e carte di circolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento