menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20081114165018_carabinieri_01

20081114165018_carabinieri_01

Tenta di incassare assegno falso: denunciato per truffa

Santa Maria a Vico - I Carabinieri della Stazione di Santa Maria a Vico hanno denunciato in stato di libertà N.R., cl. 1961, di Casal di Principe, con le accuse di tentata truffa, ricettazione e falso. L'uomo ha tentato di porre all'incasso presso...

I Carabinieri della Stazione di Santa Maria a Vico hanno denunciato in stato di libertà N.R., cl. 1961, di Casal di Principe, con le accuse di tentata truffa, ricettazione e falso. L'uomo ha tentato di porre all'incasso presso l'ufficio postale di Santa Maria a Vico un assegno da 2.000 euro, titolo successivamente risultato falso.Nella circostanza gli operatori dell'ufficio postale si sono insospettiti perché la firma apposta sull'assegno non era apparsa genuina, pertanto hanno contattato direttamente per telefono il correntista P.Q., giovane di Santa Maria a Vico che lavora a Roma, il quale ha confermato di non conoscere N.R. e che quell'assegno non l'aveva mai emesso, infatti era ancora in bianco e in suo possesso.
I militari della Stazione Carabinieri, informati di quanto stava accadendo, si sono immediatamente recati presso l'ufficio postale dove hanno bloccato N.R.. Gli accertamenti successivi hanno consentito di accertare che l'assegno posto all'incasso era completamente falso, mentre i documenti d'identità presentati da N.R. per la riscossione erano autentici, sia per quanto riguarda i dati anagrafici che per la fotografia sugli stessi riportata.

Essendo emerse evidenti responsabilità penali, l'uomo è stato denunciato in stato di libertà per i reati di tentata truffa aggravata, falso in scrittura privata e ricettazione.
Solo pochi giorni fa due donne erano state denunciate per gli stessi reati commessi presso l'ufficio postale di Arienzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento