menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti, droga e immigrazione: dieci persone denunciate dai carabinieri

Piedimonte Matese - Vasta operazione dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, per contrastare vari fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa, come furti, droga, immigrazione clandestina e altri reati contro la persona. Il...

Vasta operazione dei Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, per contrastare vari fenomeni di criminalità e di illegalità diffusa, come furti, droga, immigrazione clandestina e altri reati contro la persona. Il bilancio definitivo dell'operazione è di dieci persone denunciate all'Autorità Giudiziaria e l'irrogazione di una Misura di Prevenzione nei confronti di due pregiudicati. Ad agire i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile con quelli delle Stazioni di Piedimonte, Alvignano e Capriati a Volturno, i quali hanno setacciato palmo a palmo i comuni del comprensorio matesino e dei territori limitrofi. A Piedimonte, per un furto in abitazione commesso nel 2009, in via Aldo Moro, ai danni di un medico, i militari a seguito di indagini, esperite anche attraverso attività tecniche, hanno scoperto gli autori, un uomo e una donna, R.F., 30enne, e C.F., 21enne, entrambi di Piedimonte Matese, i quali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per il reato di furto aggravato. Sempre a Piedimonte, nelle vie del centro cittadino, sono stati invece denunciati per detenzione illegale di sostanze stupefacenti due giovani del posto A.P., 20enne, e M.S., 24enne, in quanto trovati in possesso di alcune dosi di "Hashish". La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre le indagini continuano per accertare se le dosi erano destinate all'uso personale o all'attività di spaccio. Ancora a Piedimonte Matese , sono finiti nei guai due rumeni A.S., 47enne, e D.P., 35enne, i quali in via Annunziata, per futili motivi hanno minacciato e aggredito una coppia di loro connazionali, provocandogli contusioni giudicate guaribili con quattro giorni di prognosi. Per loro è scattata una denuncia per i reati di minaccia aggravata e lesioni personali. Tra Capriati e Alvignano sono stati intercettati quattro immigrati clandestini, C.S., 21enne, T.M., 35enne, D.M., 23enne e F.H., 41enne, tutti di origine nordafricana, i quali sono stati fermati ed accompagnati in caserma poiché privi di regolare permesso di soggiorno, nei loro confronti è stata emessa una denuncia per il reato di ingresso e soggiorno illegale sul territorio nazionale. Sul loro conto sono in corso ulteriori indagini per accertare se siano coinvolti in altre attività illegali come reati contro il patrimonio e la persona, nonché reati di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Infine a Dragoni, i carabinieri hanno sorpreso due uomini, M.N., 42enne, e G.C., 28enne, entrambi di Mondragone e pregiudicati per reati che vanno dal furto alla ricettazione, dai reati di falso a quelli in materia ambientale. Non avendo fornito valide giustificazioni sulla loro presenza nel territorio matesino, i due pregiudicati sono stati accompagnati in caserma dove nei loro confronti è scattata una misura di prevenzione che prevede il foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno per la durata di tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento