menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100321082924_disarno_chianese

20100321082924_disarno_chianese

Chiedono pizzo di Pasqua ad artigiano: arrestati due esponenti dei casalesi

Parete - I carabinieri del reparto territoriale d'Aversa hanno notivficato due ordinanze di custodia cautelare per estorsione aggravata dal metodo mafioso per due esponenti del clan dei casalesi, uno dei quali cognato del noto boss Cantone...

I carabinieri del reparto territoriale d'Aversa hanno notivficato due ordinanze di custodia cautelare per estorsione aggravata dal metodo mafioso per due esponenti del clan dei casalesi, uno dei quali cognato del noto boss Cantone Raffaele. I due erano già stati arrestati il 20 marzo per gli stessi fatti. A bordo di una Fiat Nuova 500, si erano recati presso un artigiano di Parete presentandosi quali appartenenti al clan dei casalesi, per riscuotere la somma di 1250 euro per il rateo estorsivo di Pasqua ed immediatamente dopo erano stati arrestati da carabinieri in abiti civili che erano appostati in abiti civili a poca distanza dalla piccola fabbrica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La Campania torna ‘arancione’: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Positivo consigliere comunale: chiuso il Comune

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

  • Cronaca

    Blitz nell'officina abusiva, scattano sequestro e multa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento