menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Task force Carabinieri contro i furti: 13 arresti e 20 proposte per misure di prevenzione

Piedimonte Matese - Una vera e propria task force quella messa a punto dai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese per prevenire e combattere il fenomeno dei furti in tutti i comuni del matesino e dei territori limitrofi. Militari in...

Una vera e propria task force quella messa a punto dai Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese per prevenire e combattere il fenomeno dei furti in tutti i comuni del matesino e dei territori limitrofi. Militari in borghese con auto civetta del Nucleo Operativo e quelli del Nucleo Radiomobile per il pronto intervento, affiancano il personale delle varie stazioni dislocate sul territorio negli orari e nelle zone ritenute più sensibili. Tra le varie tipologie di furto quella che crea maggiore allarme nella popolazione sono i raid commessi ai danni di abitazioni o su beni mobili e immobili esposti in luogo pubblico. Ma anche un nuovo fenomeno che sta emergendo negli ultimi tempi, quello del furto di energia elettrica, viene attentamente attenzionato dai militari. Solo dall'inizio del 2010, gli uomini dell'Arma matesina hanno eseguito tredici arresti, in prevalenza nei confronti di bande di malviventi di etnia rom, provenienti dai campi nomadi dell'hinterland napoletano, ma alcuni arresti hanno anche riguardato pregiudicati locali. Una ventina sono state inoltre le misure di prevenzione che prevedono il foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno notificate nei confronti di malviventi sorpresi nel comprensorio matesino e sospettati di frequentare tali territori con l'intenzione di commettere furti o altri reati contro il patrimonio e la persona. Ingente anche il quantitativo ed il valore della refurtiva recuperata durante gli arresti eseguiti e il sequestro di arnesi utilizzati per forzare porte e finestre, passamontagna, guanti e altro materiale utile per portare a compimento le azioni delittuose, nonché autovetture utilizzate per la fuga. Tali azioni mirate proprio per contrastare questo tipo di reati, continueranno e saranno ulteriormente intensificate con l'avvicinarsi delle festività Pasquali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento