menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100315064035_polizia_113

20100315064035_polizia_113

Non si fermano all'alt della polizia e dopo inseguimento si schiantano: muore nigeriano 19enne

Villa Literno - Ieri alle ore 10,10 circa, in via Delle Dune a Villa Literno, due nigeriani a bordo di una Nissan Micra non si fermano all'alt della polizia. Precisamente all'altezza dell'ingresso della strada statale 7 bis, al confine con il...

Ieri alle ore 10,10 circa, in via Delle Dune a Villa Literno, due nigeriani a bordo di una Nissan Micra non si fermano all'alt della polizia. Precisamente all'altezza dell'ingresso della strada statale 7 bis, al confine con il comune di Castelvolturno, zona solitamente frequentata da spacciatori, gli agenti della polizia di stato di Casapesenna intimano l'alt all'autovettura verde, con due persone di colore a bordo, che a forte velocità stava percorrendo la predetta arteria in direzione di Villa Literno.
Il conducente dell'autovettura, che calzava un cappellino di lana, incurante del segnale imposto proseguiva la corsa in direzione del centro cittadino e così è iniziato un inseguimento. Il conducente, accortosi di essere tallonato, al chiaro fine di far perdere le proprie tracce, iniziava ad effettuare dei sorpassi pericolosi alle autovetture che lo precedevano. Nel frattempo nella zona venivano fatte convergere le volanti del commissariato di Castelvolturno e di Aversa. Immediatamente sono intervenute anche alcune pattuglie della squadra mobile con il dirigente, vice questore dr. Rodolfo Ruperti e con il funzionario addetto vice questore dr. Mario Vola.
Intanto, gli agenti della volante di Casapesenna proseguivano l'inseguimento azionando i segnali acustici e visivi di emergenza, tallonando l'auto occupata dalle due persone di colore ad una distanza di circa 100 metri. In tali condizioni l'inseguimento proseguiva fino all'imbocco del cavalcavia della linea ferroviaria ubicata nel centro di Villa Literno. A questo punto i fuggitivi perdono il controllo della vettura e si schiantano contro un'altra auto, una Seat Cordoba Vario, che proviene dal senso opposto di marcia.

Deceduto sul colpo il conducente della Nissan Micra, Williams Omomerelv di anni 19, gravissimo l'altro occupante della vettura Omoyate Kayode di anni 32, in possesso di regolare permesso di soggiorno rilasciato dalla questura di Roma nel 2008, che e' stato trasportato presso la clinica pineta grande di Castelvolturno. L'uomo e' piantonato in stato da arresto da agenti della polizia di stato perche' sull'auto e' stato rinvenuto un involucro con circa 10 grammi di cocaina.
Ricoverato presso l'ospedale di Aversa Giovanni Cicatiello di anni 67 di Villa Literno, conducente dell'auto contro la quale si sono schiantati i due nigeriani. Le sue condizioni non sono gravi, se la cavera' in una decina di giorni. Sul posto intervengono anche alcune pattuglie della polstrada di Caserta per i rilievi dell'incidente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento