menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Squadra Mobile arresta minorenne per rapina ed estorsione

Caserta - Nella decorsa notte, personale della sezione criminalità diffusa della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore dr. Rodolfo Ruperti, ha eseguito un fermo di polizia giudiziaria, per rapina ed estorsione, reati aggravati...

Nella decorsa notte, personale della sezione criminalità diffusa della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore dr. Rodolfo Ruperti, ha eseguito un fermo di polizia giudiziaria, per rapina ed estorsione, reati aggravati dall'uso di arma comune da sparo, il minore G. M., nato a Caserta nel 1994, incensurato.
La misura restrittiva e' il frutto si serrate indagini condotte dalla polizia a seguito di una serie di rapine consumate, nelle ultime settimane, tra Caserta e san Nicola la strada da due giovani, armati di pistola travisati da sciarpe o cappellini, che utilizzavano un motociclo di colore scuro.
L'analisi dei numerosi episodi consentivano di appurare che i responsabili fossero sempre gli stessi, che si trattava di persone del luogo, per la conoscenza perfetta di obiettivi e vie di fuga, e per la scaltrezza dimostrata.Attraverso la ricostruzione di alcune rapine, in particolare di una consumata agli inizi di febbraio in danno di un negozio di "ottica" di san Nicola la strada e attraverso numerose testimonianze, veniva individuato uno dei responsabili, G.M., appunto, minore che non ha ancora compiuto 16 anni ed incensurato.
Gli investigatori, accertavano, inoltre che il giovane, che aveva dimostrato una determinazione ed una spregiudicatezza tipica di un criminale incallito, utilizzava, insieme al complice, un motociclo di un coetaneo che, sotto la minaccia di una pistola, era costretto a prestarglielo, ignaro pero' che esso fosse impiegato per azioni criminose.

Allo stato delle indagini il minore fermato e' indagato per le minacce aggravate in danno del minore proprietario del motociclo, di una rapina in danno dell'ottica di San Nicola L. S. Ed il furto perpetrato in una pizzeria di via ferrarecce dove, nottetempo, veniva trafugata la cassa con l'incasso della giornata.
Tuttora vengono ascoltati numerosi testimoni e le vittime di alcune rapine, consumate in strada o in danno di esercizi commerciali, e di una serie di scippi al fine di verificare l'eventuale coinvolgimento dell'arrestato e del suo complice di cui e' imminente la identificazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento