menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100301143447_SAID

20100301143447_SAID

Arrestato marocchino per furto in esercizio commerciale

Maddaloni - I Carabinieri di Maddaloni nel corso della nottata hanno tratto in arresto con l'accusa di furto in esercizio commerciale El Asri Said, cl. 1968, marocchino privo di documenti e senza permesso di soggiorno. Una pattuglia dei...

I Carabinieri di Maddaloni nel corso della nottata hanno tratto in arresto con l'accusa di furto in esercizio commerciale El Asri Said, cl. 1968, marocchino privo di documenti e senza permesso di soggiorno. Una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Maddaloni verso le 3:00 di notte ha notato due stranieri in via Forche Caudine che trasportavano un oggetto ingombrante. I militari si sono immediatamente avvicinati per verificare cosa stessero facendo ma, alla vista della pattuglia, i due stranieri hanno immediatamente gettato l'oggetto sull'erba ai margini della carreggiata e si sono dati a precipitosa fuga. I Carabinieri sono riusciti a bloccare uno dei due uomini, il quale è stato successivamente identificato attraverso le impronte digitali. L'oggetto che i due stranieri avevano lasciato a terra era un televisore LCD da 37 pollici, ma il marocchino fermato si è inizialmente rifiutato di dire alcunché su come ne fossero venuti in possesso. A quel punto i Carabinieri hanno iniziato a cercare nei dintorni del luogo in cui l'extracomunitario era stato fermato, per verificare se vi fosse qualche appartamento oppure qualche esercizio commerciale che aveva subito un furto. In effetti, i militari hanno notato un bar proprio in via Forche Caudine, ancora in fase di allestimento, nei cui locali si vedeva un cavo d'antenna pendente sui ripiani senza alcun apparecchio collegato. Pensando che il televisore potesse essere stato asportato proprio lì, i Carabinieri hanno contattato il proprietario che, giunto sul posto, ha constatato che dal bar mancava un televisore LCD da 37 pollici del valore di circa 800 euro, denunciandone contestualmente il furto. Il televisore, fortunatamente non danneggiato, è stato restituito al legittimo proprietario. Il marocchino è stato dichiarato in arresto e accompagnato presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere in attesa del processo. Il suo complice, che i Carabinieri non erano riusciti a bloccare nell'immediatezza, è però stato riconosciuto dai militari; infatti proprio quella stessa pattuglia lo aveva già fermato in passato e lo aveva sottoposto al procedimento amministrativo per l'espulsione dal territorio nazionale, essendo anch'egli un extracomunitario marocchino senza permesso di soggiorno, peraltro con precedenti di polizia per furto. Lo stesso è stato comunque denunciato in stato d'irreperibilità con l'accusa di furto aggravato. Nella mattinata di lunedì 1 marzo, presso le aule del Tribunale di Marcianise, l'arresto è stato convalidato, l'udienza è stata rinviata ed El Asri Said è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il blocco autostradale lascia i bambini senza pranzo

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento