menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foglio di via per una coppia di napoletani sospettati di perpetrare truffe ai commercianti

Piedimonte Matese - Una coppia distinta, lui 60enne, lei 40enne, entrambi di Napoli, finiti nella rete dei Carabinieri, in quanto sospettati di commettere truffe ai danni di commercianti e negozianti di Piedimonte Matese e dei comuni circostanti...

Una coppia distinta, lui 60enne, lei 40enne, entrambi di Napoli, finiti nella rete dei Carabinieri, in quanto sospettati di commettere truffe ai danni di commercianti e negozianti di Piedimonte Matese e dei comuni circostanti.
Sono stati bloccati da una pattuglia del Nucleo Radiomobile, in pieno centro. P.S., 60enne con una lunga sfilza di precedenti per truffa, reati finanziari e reati contro il patrimonio, e N.T., 40enne, sua complice, secondo gli inquirenti, erano in procinto di organizzare l'ennesima truffa a qualche negoziante della zona, ma sulla loro strada hanno trovato i Carabinieri. I due sono finiti in Caserma, e non essendo riusciti a giustificare in alcun modo la loro presenza nel territorio matesino, è scattata nei loro confronti una proposta per la misura di prevenzione che prevede il "foglio di via obbligatorio" con il divieto di ritorno per la durata di tre anni. Intanto le indagini dei Carabinieri continuano per accertare se la coppia abbia commesso reati anche in altri comuni dell'alto casertano. Solo 48 ore fa, altre tre persone provenienti dal napoletano, in procinto di commettere qualche "colpo" ai danni di esercizi commerciali o abitazioni isolate, erano finite nella rete dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Piedimonte Matese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento