menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100114065823_tir

20100114065823_tir

Rubavano tir, poi li smontavano per rivenderli: arrestate 2 persone

Caserta - Arrivavano in Toscana in auto, adocchiavano un veicolo industriale, lo rubavano e in poche ore tornavano in Campania, dove il mezzo sarebbe stato smontato pezzo per pezzo oppure "piazzato". E' quanto ha scoperto la squadra di polizia...

Arrivavano in Toscana in auto, adocchiavano un veicolo industriale, lo rubavano e in poche ore tornavano in Campania, dove il mezzo sarebbe stato smontato pezzo per pezzo oppure "piazzato". E' quanto ha scoperto la squadra di polizia giudiziaria del compartimento polizia stradale di Firenze con un'operazione che ha portato a due arresti, in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare disposte dal gip di Firenze Michele Barillaro. In carcere sono finiti Giovanni Antonio Di Stefano, 53 anni, di Caserta e Salvatore Taglialatela, 49 anni, di Nola (Napoli).

Secondo il pm di Firenze Luigi Bocciolini, i due sarebbero responsabili di almeno sette furti di veicoli commerciali e macchine operatrici di movimento terra, consumati tra le province di Firenze e Prato dallo scorso maggio ad oggi.
Gli inquirenti sospettano anche che vi siano altre persone coinvolte. "Si tratta di veri e propri professionisti - ha spiegato il vicequestore della polizia stradale Patrizia Burgassi - che solitamente agivano quando i camionisti sostavano nelle aree di sosta o durante le loro pause pranzo. Poi, in poche ore, utilizzando spesso percorsi alternativi alle autostrade, rientravano in Campania". L'indagine è cominciata dopo un controllo della polstrada di Orbetello (Grosseto) che, nel maggio scorso, intercettò sull'Aurelia un mezzo rubato poco prima a Campi Bisenzio (Firenze). L'operazione ha permesso di recuperare mezzi rubati per un valore di circa un milione di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento