menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100112101347_Pezzella_Verrazzo

20100112101347_Pezzella_Verrazzo

Data alle fiamme auto sorella pentito: 2 arresti

Casapesenna - Nella tarda mattinata di ieri, gli agenti della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Rodolfo Ruperti, e del posto di polizia di Casapesenna diretto dal vice questore Alessandro Tocco che riveste anche l'incarico di...

Nella tarda mattinata di ieri, gli agenti della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Rodolfo Ruperti, e del posto di polizia di Casapesenna diretto dal vice questore Alessandro Tocco che riveste anche l'incarico di vice dirigente della squadra mobile, ha tratto in arresto in flagranza di reato per danneggiamento aggravato ed incendio doloso due giovani pregiudicati che poco prima si erano resi responsabili dell'incendio della vettura della sorella di un collaboratore di giustizia.I poliziotti intervenuti immediatamente dopo l'incendio della vettura, parcheggiata innanzi all' abitazione della donna, raccoglievano alcuni importanti elementi per giungere alla identificazione dei responsabili che venivano rintracciati, ed arrestati dopo un breve inseguimento. Uno degli arrestati e' fratello di un noto esponente del clan dei casalesi - gruppo Schiavone, attualmente detenuto per 416 bis.

Verso le ore 11 di ieri, Marianna Piccolo (sorella del collaboratore di giustizia Raffaele Piccolo, già organico al clan dei casalesi, in particolare al gruppo capeggiato dalla famiglia Schiavone) mentre si trovava nella propria abitazione di Casapesenna notava due giovani che , dopo aver cosparso di benzina sulla sua autovettura Wolkswagen Golf, le davano fuoco. Le grida della donna attiravano alcuni parenti per cui i due malviventi si davano alla fuga a bordo di una Fiat Punto di colore Bianco. Sopraggiunte le volanti del posto fisso operativo di Casapesenna e della squadra mobile, hanno intercettato la Fiat Punto e dopo uno spericolato inseguimento per le strade di Casapesenna riuscivano a bloccarla. A bordo della stessa viaggiavano Massimo Pezzella 38enne di Casal di Principe e Francesco Verazzo 23enne di S.Cipriano d'Aversa, i quali venivano bloccati e dichiarati in arresto. Entrambi i due risultavano pregiudicati. In particolare Massimo Pezzella e' fratello di Nicola Pezzella, detenuto, genero del noto collaboratore di giustizia Carmine Schiavone.
la piccolo riferiva agli agenti che gia' la sera precedente aveva avuto una lite con i due arrestati che avevano pronunziato al suo indirizzo ripetute offese e minacce, apostrofandola come sorella di un "pentito, bastardo", riferendosi ovviamente al Raffaele Piccolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento